Press "Enter" to skip to content

Mostre online e iniziative digitali dei musei berlinesi

Aspettandone la riapertura, vi inivitiamo a scoprire da casa le offerte digitali dei musei di Berlino

Per coloro che in questo lungo periodo senza musei non vogliono rinunciare ad attività culturali nel tempo libero abbiamo preparato una lista di offerte digitali – visite guidate virtuali, archivi fotografici e contenuti multimediali – alle quali accedere gratuitamente e in ogni momento da casa.

Kunst in Berlin 1880 – 1980

Come parte del programma “Der rbb macht Museum”, realizzato dell’emittente radiofonica rbb, Thomas Köhler, direttore della Berlinische Galerie, accompagna il pubblico virtuale in un tour di trenta minuti della mostra permanente “Kunst in Berlin 1880 – 1980”. Il tour prende il via di fronte al dipinto di Anton von Werner Enthüllung des Richard Wagner Denkmals im Tiergarten (1908) e conduce tra le sale della galleria, soffermandosi su alcune delle opere artistiche della mostra permanente dagli ultimi decenni del’Keiserreich fino all’epoca della Berlino divisa.

LeMO

LeMO è una piattaforma digitale nata dalla collaborazione tra la Stiftung Deutsches Historisches Museum, la Stiftung Haus der Geschichte der Bundesrepublik Deutschland e il Bundesarchiv. Le tre istituzioni mettono gratuitamente a disposizione del pubblico informazioni precise e dettagliate sui periodi della storia tedesca dagli inizi del diciannovesimo secolo all’età odierna. L’offerta digitale comprende una dettagliata linea cronologica corredata di foto, contributi audio e video, approfondimenti tematici, testimonianze dell’epoca, biografie e materiale didattico.

Online Schaukasten

Attraverso l’offerta digitale “Online Schaukasten“, il Jüdisches Museum Berlin invita i visitatori ad esplorare e approfondire da casa gli aspetti sulla storia e il presente della cultura ebraica. Tra i contenuti vi consigliamo “13 Dinge – 13 Geschichten”, la raccolta di foto di alcuni degli oggetti esposti al museo con storia annessa e la serie di film di animazione intitolata “Glaubensssachen in Judentum, Christentum und Islam”. Altre sezioni sono dedicate al museo stesso, alla collezione e al personale. Vi segnaliamo poi la mappa interattiva “Jewish Places”, che porta alla scoperta di istituzioni, persone, luoghi e percorsi legati all’Ebraismo.

Deutsche Kinemathek

Per gli amanti e curiosi del cinema tedesco, della sua storia, dei suoi protagonisti, e più in generale del mezzo cinematografico consigliamo di visitare il sito della Deutsche Kinemathek. La collezione digitale include, ad esempio, il lascito artistico di Marlene Dietrich – fotografie, lettere private, abiti, oggetti di scena – e la galleria fotografica dedicata all’acclamato regista Werner Herzog, ai processi di lavoro e ai produzione dei suoi film. Sul canale Instagram trovate le dirette delle viste guidate alle collezioni e agli archivi della cinemateca. Tra queste vi consigliamo la visita all’archivio di Ken Adam, celebre scenografo britannico, collaboratore di numerosi episodi della saga James Bond e due volte premio Oscar.

Stiftung Planetarium Berlin

Per chi ha volgia di immergersi nelle profondità dell’universo vi consigliamo di dare un’occhiata al canale YouTube della Stiftung Planetarium Berlin. Ogni settimana vengono trasmessi nuovi eventi in diretta streaming. La programmazione è fitta e l’offerta è veriegata. La serie “Astronomie Aktuell”, ad esempio, guida il pubblico alla scoperta delle costellazioni e dei pianeti visibili al momento. A chi invece preferisce contenuti in lingua inglese consigliamo gli appuntamenti della serie “Starry Nights”. In inglese vengono trasmessi e moderati anche alcuni degli appuntamenti dedicati ai bambini dai 7 ai 12 anni.

#SMBforHome

Gli Staatliche Museen zu Berlin mettono a disposizione del pubblico una ricca gamma di contenuti digitali gratuiti, che accompagnano alla scoperta dell’enorme patrimonio artistico delle 15 collezioni. L’offerta comprende tour virtuali a 360°, gallerie fotografiche sulla piattafoma Google Arts & Culture, contributi video di diversi generi (es. guide, storie, interviste) e formati (interviste, animazioni etc.) sul canale Youtube, dibattiti live su Zoom e molto altro. Per avere una panoramica dettagliata dell’offera digitale dei Musei statali di Berlino vi invitiamo a visitare il sito ufficiale questo indirizzo.

Sii il primo a commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.